La Repubblica titola Roma finisce rasa al suolo in un film catastrofista (La Padania allo stesso proposito dice: Gli Stati Uniti ci danno ragione). Nel filmone americano The Core che esce nelle sale in questi giorni si sbriciolano in ordine: via Condotti, il Colosseo e l’Altare della Patria. E’ una giocosa abitudine dei nordamericani ridurre in macerie i monumenti storici, fortunatamente questo succede solo nei film. In questo momento, a bruciapelo, me ne vengono in mente due, anzi tre. In Hudson Hawk con Bruce Willis si fanno crollare parti di palazzi e castelli, ma nulla di grave. In GoldenEye, Pierce Brosnan si fa un giro per San Pietroburgo in carro armato e la sua imperizia di guidatore è evidente. Nell’ultimo, il più recente, dopo che l’esercito degli Stati Uniti ha conquistato la capitale (nemica?) lascia che sotto i propri occhi venga saccheggiato e svuotato un museo di rara importanza. Purtroppo di quest’ultimo lungometraggio non ricordo il titolo.

L’upo

Annunci