Oggi, per omaggiare un referendum a cui non posso partecipare, ho deciso di andare a vedere i lavori del nuovo BBI. Il cantiere ha sconvolto la rete stradale circostante. A metà del mio percorso, intrappolato all’interno delle robuste e infinite reti di protezione dei lavori sono stato aiutato da due outlaw ultrasessantenni che hanno saputo darmi il consiglio giusto essendo appena usciti dalla medesima situazione. Più tardi, al momento di olrepassare l’ultimo spigolo del mio circuito, la strada asfaltata su cui mi trovavo, temporanea e senza la minima segnaletica, si è prima trasformata in uno sterrato, poi in una pista a malapena ciclabile e infine in un autostrada a tre corsie ancora chiusa al traffico automobilistico dove numerose famiglie, bambini piccoli inclusi, passeggiavano, schettinavano e correvano in bici al grido entusiasta di: yeah, autobahnfahrradfahren!

l’upo

Annunci