Quante cose da fare! Tre consegne, una traduzione e una partecipazione in amicizia, libri e riviste da smaltire, vari arretrati di newsletter, fatture e solleciti da scrivere, una dichiarazione dei redditi, un paio di viaggi e un’operazione da pianificare e una montagna di passi falsi su cui rimuginare, regali di compleanno da comprare, faccende domestiche da sbrigare, le solite foglie morte in giardino da raccogliere, curriculum da spedire, relazioni umane e igiene personale trascurate, per non parlare del blog, troppi profili in giro per la rete e troppe password, due paia di pantaloni da aggiustare, qualche visita da organizzare e una terapia da governare, tre lingue da gestire e la sensazione che stiano andando tutte e tre a puttane…
Per fortuna c’è ancora della crostata di mele (fatta in casa) e un po’ di clotted cream da accompagnarci (dove procurarsi la clotted cream a Berlino? qui). E per fortuna gli americani sembrano non stancarsi mai di produrre serie televisive.

Ale

Annunci