Per fuggire dal traffico della Karl-Marx-Straße, vi consiglio una sosta al parchetto dietro il parcheggio che si trova tra i numeri civici 50 e 54, alla fine di Weichselstraße. È davvero un’oasi di pace e bellezza (urbana).

Ci si può fermare a far due chiacchiere con i pensionati e osservare i bambini che giocano alla guerra oppure semplicemente passeggiarsela fino a Reuterstraße, proseguire attraversando Mainzerstraße e poi uscire su Hermannstraße, che è incasinata quasi come la Karl-Marx-Straße, e siamo al punto di partenza. Ma nel frattempo vi sarete purificati occhio, orecchio e spirito e sarete pronti ad affrontare la bruttezza acustica, olfattiva e in parte anche visiva di Hermannstraße, Hermannplatz, Karl-Marx-Straße e avanti. Il tutto a piedi, eh.

Annunci