… è una pessima idea.

Top: Velázquez, La venerable madre Jerónima de la Fuente (Museo del Prado, Madrid) from Velázquez. Das vollständige Werk, Taschen 2014. Bottom: Daniel Pietschmann, Charlotte Dieckmann, Palette garden house from an invitation postcard for the exhibition in Museum für Kunst und Gewerbe Hamburg HFBK-Designpreis der Leinemann-Stiftung für Bildung und Kunst 2014

Top: Velázquez, La venerable madre Jerónima de la Fuente (Museo del Prado, Madrid) from Velázquez. Das vollständige Werk, Taschen 2014. Bottom: Daniel Pietschmann, Charlotte Dieckmann, Palette garden house from an invitation postcard for the exhibition in Museum für Kunst und Gewerbe Hamburg HFBK-Designpreis der Leinemann-Stiftung für Bildung und Kunst 2014

Quando, due giorni fa, ho appeso a destra del secchiaio questa pagina dell’ultimo catalogo Taschen pensavo che mi avrebbe fatto bene avere sotto gli occhi ogni giorno un memento della stronzaggine di certi esseri umani.
Questa “venerable madre Jerónima de la Fuente” con il suo sguardo torvo, ritratta da Velázquez nel 1620, doveva incarnare, nelle mie intenzioni, tutte quelle facce di merda la cui esistenza mi capita troppo spesso di dimenticare. Mi immaginavo che da quel momento in poi ogni giorno l’avrei ricoperta di insulti, come esercizio di resistenza, diciamo. Per allenare il muscolo del confronto o, se vogliamo, dello scontro.
Ho pensato: se il calendario 2014 con le foto dei miei nipotini appeso all’ingresso mi mette di buon umore, stimolando spesso e volentieri un breve scambio di battute (unidirezionale in realtà, ché il calendario non risponde) tutto affettuoso e scherzoso, l’immagine di madre Jerónima mi renderà più forte.
Sospettavo che Lupo avrebbe disapprovato (tempo fa mi distolse dal comprare una litografia di inizio novecento che rappresentava una “tortura” Kneipp alla quale la mia nonna paterna sottoponeva i figli da bambini) ma me ne sono infischiato della presunta disapprovazione di Lupo e mi sono appunto appeso ‘sta madre in cucina.

Velázquez, La venerable madre Jerónima de la Fuente (Museo del Prado, Madrid) from Velázquez. Das vollständige Werk, Taschen 2014

Velázquez, La venerable madre Jerónima de la Fuente (Museo del Prado, Madrid) from Velázquez. Das vollständige Werk, Taschen 2014

Niente, tempo due giorni e l’ho eliminata. Troppo spaventosa. Troppo presente.

Ora sto cercando un punto della casa dove non mi cade l’occhio proprio tutti i santi giorni più volte al giorno. Un luogo dove mi recherò volontariamente e appositamente al fine di allenarmi ad affrontare l’avversario (l’avversario stronzo, s’intende: quello che fa paura).

Annunci